16 ottobre – Fare arte negli anni ‘70

    Terribili momenti di “guerra” civile convivono con la passione politica, l’innovazione culturale ed una straordinaria creatività. Artisti squattrinati, sconosciuti e avvezzi ad una vita estrema iniziarono a sperimentare nuovi modi di fare Arte. Comparvero le prime performance, gli happening, le installazioni e fu l’esplosione della “conceptual art”. 

    L’evento avrà luogo venerdì 16 ottobre alle ore 18, per la prima volta in doppia modalità:
    *DAL VIVO presso il Caffè Caucigh a Udine, in via Gemona 36 (prenotazione scrivendo a info@furclap.it)
    *IN WEBINAR connettendosi all’indirizzo https://meet.jit.si/FareArteAnni70

    Tommaso Piani, studente universitario (Conservazione dei Beni Culturali), introduce e coordina il racconto di un quinquennio (’70 – ’75) la cui intensità artistica, sociale e culturale non ha eguali nella storia contemporanea. A sorreggerlo in questo arduo compito alcuni protagonisti dell’epoca, oltre ad artisti ed esperti attuali.

    Gabriella Cardazzo: esperta arte contemporanea (Galleria del Cavallino Venezia)
    Cristina Burelli Martincigh. curatrice libreria Martincigh Udine
    Ofelia Croatto: docente storia dell’arte
    Daniela Gattorno: attrice
    Cristina Spadotto (in arte Sybell): musicista
    Safia Azzoug: musicista
    Giovanni Floreani: musicista
    Richard Demarco: (Demarco art foundation) intervista in video