26 Settembre 2020 – Destroy Venice

    Evento previsto per le ore 20 presso il Museo Archeologico Nazionale di Aquileia.

    Destroy Venice: parole, suoni, immagini

    Le ragioni che muovono lo spirito, in qualsiasi modo occasionalmente si formulino, sono sempre quelle dell’andare e del tornare. Sono quelle di Marco Polo il quale, andando lontano sulle vie dell’Oriente, comprese ciò che gli era vicino, ponendo le basi di una nuova libertà e di una nuova epoca.    

    I° movimento –  Venezia e la bellezza   
    Analogia tra la rivelazione della bellezza e la nascita di Venezia tra terra e mare.

    II° movimento – Venezia città dei riflessi    
    L’uomo percorre, come un sentiero, il riflesso sviante delle cose. Se lo seguono fino in fondo si affacciano alla “intransitabile distanza” che lo separa da esse. Nomade e acrobata sono la sua guida. 

    III° movimento – Venezia tra aurora e tramonto, tra memoria e innocenza.
    Città – mondo che fiorisce nel ritorno.  

    Alberto Madricardo: testi e letture
    Giovanni Floreani: musica
    Marian Mentrup: suoni elettronici